La 'nuova' Teknoelettronica limita i danni a Mezzocorona

MEZZOCORONA – Va al Mezzocorona la gara-1 dei quarti di finale della Coppa italia di Elite maschile (32-29). La Teknoelettronica nella versione anno nuovo, dopo i dolorosi tagli per motivi di budget, si è difesa con grande motivazione sul campo trentino non demeritando e anzi, mantenendo ancora vivo il discorso qualificazione. Trascinati dal blocco teramano, al quale si è aggiunto nelle ultime ore anche Paolo Di Marcello (il terzino teramano fratello del secondo portiere Matteo che con la maglia biancorossa ha vinto il torneo di Serie A1), con Brzic miglior marcatore (con 9 reti) e il solito Raupenas, i teramani hanno giocato un buon match, in considerazione della sosta natalizia e del roster ridotto. Il primo tempo, che ha visto la squadra di Fonti anche in vantaggio di due reti, si è chiuso 17-15 per i padroni di casa che nella ripresa hanno fatto valere la panchina più lunga. La Tekno ha avuto addirittura con Adriano Rispoli ha sbagliato la palla del -1 finale. Il 32-29 conclusivo tiene aperto il discorso qualificazione alla Final Four di aprile. Tra sette giorni al Palasannicolò, la Teknoelettronica dovrà vincere almeno di 4. Ecco il tabellino dell’incontro:
Metallsider Mezzocorona-Teknoelettronica Teramo 32-29 (pt 17-15)
Metallsider Mezzocorona: Rossi, Berghem 1, Cappuccini 9, Mattei 1, Miller, Tseliapnev 7, Opalic 2, Confalonieri, Pedron 2, Manica A. 3, Manica N., Manna, Pedò, Dallago 7. All. Andreasic.
Teknoelettronica Teramo: Di Marcello P., Barbuti, Di Marcello A. 2, Raupenas 6, Cinelli, Marano, Di Giandomenico, Angeletti, Rispoli V. 4, Rispoli A. 5, Vaccaro , Leodori, Corrado 3, Brzic 9. All. Fonti.
Arbitri: Di Domenico-Fornasier.

In Serie A1 femminile, nella prima giornata di ritorno, la Laedercoop ha subito cancellato l’amarezza per la sconfitta nella finale di Coppa italia battendo in casa il Vigasio con il punteggio di 38-31. Una partita segnata già dal primo tempo, quando le biancorosse di Serafino Labrecciosa hanno preso il largo sul 20-12, grazie alla spinta della romena Palarie, che alla fine rislterà la miglior realizzatrice della gara e dell’intero turno di campionato con 15 reti personali. Classifica immutata, con la Leadercoop al vertice a braccetto con Sassari che ha battuto Messana 35-22. Ecco il tabellino:
Leadercoop Teramo-Comitel Vigasio 38–31 (pt 20-13)
Leadercoop Teramo: Giona, Bencomo 7, Fini, Barani 2, Topor 2, Palarie 15, Begovic 3, Furlanetto 4, Di Pietro, Bassi, Passeri 5, Bucceroni, Nanni, Di Silvestro. All. Labrecciosa.
Vigasio: Montoro B., Montoro F. 1, Scamperle I. 5, Lenardon 3, Klimek 9, Acosta, Scamperle S. 10, Battaglia, Comencini, Madella 1, Bagocsi 2, Bronzati. All. Miceli.
Arbitri: Boscia-Pietraforte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment