Verrocchio: «Chiodi, Catarra e Brucchi inadeguati»

TERAMO – Secondo il segretario provinciale del Partito Democratico, la gestione amministrativa degli enti locali da parte di Chiodi, Catarra e Brucchi «è stata fallimentare». Il dato di partenza per l’analisi del dirigente Pd è la recente indagine de Il Sole 24 Ore: «Nessuno si stupisce, considerato che il dissenso nei confronti di questo centrodestra è palpabile e si respira tutti i giorni. Una gestione regionale che addirittura spinge Borghezio a definirci come un ‘peso morto’ per l’Italia, una comunale che ha fomentato solo violenza, conflitti e contrasti tra cittadini, e una provinciale che assolutamente immobile, calpesta continuamente il valore del confronto democratico». Verrocchio critica particolarmente Catarra, reo di aver negato l’ascolto di sindaci e dei loro problemi, di modificare regole elettorali nel chiuso di una stanza, sciupare fondi comunitari per progetti discutibili come l’idrovolante, di non aver mai convocato una riunione dell’osservatorio sull’economia. «I dati devono far riflettere i nostri amministratori – scrive Verrocchio -: i cittadini sanno giudicare, sono coscienti e consapevoli della mala gestione della cosa pubblica. Sta a voi, dunque, che tenete ora la barra del timone, modificare la rotta. Sta a voi, adesso fare un bagno di umiltà e chiedere scusa alla cittadinanza e alle opposizioni politiche per la vostra inadeguatezza».

 

 

 

 

 

Leave a Comment