Contro il bullismo mediatori e psicologi nelle scuole

TERAMO – Contro il bullismo e le forme di devianza sociale l’assessorato alle Politiche sociali della Provincia attiva il progetto “I colori della vita” che coinvolgerà sei istituti comprensivi a Martinsicuro, Alba Adriatica, Castellalto,Teramo (Istituto Comprensivo “Savini–San Giuseppe), Nereto e a Cellino Attanasio. Destinatari dell’intervento sono i minori fino a 14 anni con una particolare attenzione ai minori stranieri e a quelli con difficoltà relazionali. Martinsicuro, Nereto e Alba Adriatica sono i Comuni che presentano la più alta percentuale di stranieri, fra 14 e il 15% circa della popolazione mentre il totale dei minori presenti sui territori coinvolti dalle attività progettuali sono 11074, dei quali 1247 stranieri. I beneficiari del progetto sono le famiglie, gli insegnanti e gli educatori. Il progetto si svilupperà nell’arco di sei mesi; si avvarrà dell’apporto professionale di tre psicologi/mediatori che affiancheranno la scuola e la famiglia e che, fra le altre cose, daranno vita a dei laboratori educativi 2 ore a settimana in ogni scuola. “I Comuni coinvolti, a parte il capoluogo, presentano caratteristiche simili sia dal punto di vista demografico che dal punto di vista dei servizi attivati – spiega il vicepresidente Renato Rasicci – un dato tuttavia accomuna tutte le realtà ed è la crescita della popolazione scolastica straniera la cui dimensione è tale da determinare la necessità di intervenire in maniera mirata e puntuale sulle dinamiche di relazione che, se lasciate a se stesse, possono diventare devianti e conflittuali”.

Leave a Comment