Borsacchio, Rabbuffo a confronto con gli ambientalisti

TERAMO – Per arrivare a un progetto condiviso della proposta di riperimetrazione della riserva del Borsacchio il consigliere regionale Berardo Rabbuffo (capogruppo di Fli) estende il confronto alle associazioni ambientaliste. Nella prossima seduta della Seconda Commissione, fissata per il 27 gennaio, saranno presenti in audizione i presidenti delle associazioni Wwf Abruzzo, Faita Associazione Campeggi Abruzzo, Italia Nostra, Legambiente Abruzzo e Associazione Riserva del Borsacchio. “Ho presentato una richiesta al Presidente della Seconda Commissione Consiliare di fissare l’audizione con i gruppi ambientalisti che potranno così esprimersi sulla proposta di legge. Questo – dichaira Rabbuffo – per attivare un confronto costruttivo su un progetto che punta alla salvaguardia di quell’area che rappresenta un elevato valore paesaggistico e che è l’unica soluzione di continuità alle aree urbanizzate della costa teramana”. Per il consigliere di Fli con questa iniziativa si starebbe cercando di rimuovere tutti quegli errori contenuti nella scelta di aver voluto comprendere nel confine della riserva il quartiere dell’Annunziata, la frazione Giammartino, i numerosi campeggi presenti ed alcune aree abitate di Cologna. “Nella mia proposta ho raccolto le molte istanze provenienti dal territorio e rappresentate dai cittadini e dalle diverse realtà istituzionali che vedono la necessità di dover ridisegnare i confini della riserva per un più corretto riequilibrio del territorio stesso e per rimuovere gli inutili disagi ai cittadini ed alle molte attività presenti nell’area”.

 

Leave a Comment