Teknoelettronica, riparte la missione salvezza in Elite

TERAMO – Riprende domani il massimo campionato di pallamano maschile e per la Teknoelettronica smaltita la delusione per la mancata qualificazione alla Final Four di Coppa italia c’è subito il gravoso impegno in casa della vicecapolista, quel Bologna United che fa del gruppo italiano il suo punto di forza. I bolognesi, anch’essi fuori dal concentramento finale di Coppa per mano del Conversano, sono seconda forza del torneo, con evidenti velleità di centrare come minimo la finale scudetto. La Teknoelettronica arriva alla sfida su questo campo dove quasi un anno fa ha vinto meritatamente con un blitz che la lanciò nella lotta ai primi quattro posti del campionato, con un roster rinnovato e buone indicazioni dal doppio match dei quarti di finale tricolori. Ci sono un Kovacic e un Paolo Di Marcello in più rispetto alle quattro partenze, ma nonostante la rosa a disposizione si sia ridotta, il tecnico Fonti ha capito dal doppio confronto con Mezzocorona che qualche chance in Elite l’ha conservata. Se sotto il profilo del tiro, la partenza del mancino ungherese Horvath ha tolto qualcosa ai biancorossi, con l’innesto soprattutto del centrale croato Corrado e compagni hanno velocizzato la propria azione e reso il team teramano una sorta di mina vagante del torneo. La Teknoelettronica ha infatti dalla sua la serenità di un obiettivo quasi raggiunto, quello della salvezza, per suggellare il quale serve rimpinguare il bottino finora maturato con altri tre punti, da cercare in sette gare delle quali due casalinghe, contro Fasano e soprattutto, proprio contro il Mezzocorona ultimo in classifica. Un traguardo che la Teknoelettronica può ritenere alla propria portata. Per la trasferta di domani a Bologna (inizio gara ore 19, arbitri i fratelli Iaconello) Fonti ha tutti a disposizione.

Nella pallamano femminile dopo i sorprendenti risultati della scorsa settimana che hanno definitivamente diviso in due tronconi la classifica, con tre squadre raggruppate al primo posto e tre squadre all’ultimo con nove punti di distanza, è il campo di Sassari sotto i riflettori in questa terza di ritorno, il Salerno infatti reca visita alla vincitrici della Coppa Italia in una sfida che potrebbe essere già decisiva per la assegnazione delle prime piazze, in attesa dello scontro tra Teramo e le sarde in programma la settimana ventura. Rischia molto anche il Vigasio, inaspettatamente in fondo alla classifica, nella sfida di Messina, con le siciliane già capaci di sconfiggere le venete a casa loro. Sabato 22 gennaio 2011 – 3^ di ritorno A Messina ore 18:30 Demoter Messana – Comitel Vigasio Arbitri: Montagner – Spina A Sassari ore 19:00 HC Sassari – ITC Ceramiche Salerno Arbitri: Alperan- Scevola A Teramo ore 18:30 Leadercoop Artrò Teramo – Nuoro Arbitri: Tanasescu – Zappaterreno. 

Leave a Comment