Trasporti, nuovi treni nell'accordo tra Regione Abruzzo e Trenitalia

TERAMO – E’ stato sottoscritto all’Aquila il nuovo Contratto di Servizio per il trasporto ferroviario regionale fra Regione Abruzzo e Trenitalia (Gruppo Fs). Il contratto, che avrà durata di 6 anni (2009-2014), rinnovabile ad altri 6, punta a potenziare e migliorare la qualità dei servizi ferroviari in ambito regionale per rinnovare e ammodernare i convogli regionali. Firmatari l’assessore regionale ai Trasporti, Giandonato Morra, e l’amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano. Il Contratto è stato messo a punto sulla base del catalogo dei servizi di Trenitalia, strumento presentato a tutte le Regioni per metterle in condizione, quali committenti, di scegliere i servizi sulla base delle specifiche caratteristiche e del relativo costo, e in coerenza con le risorse a disposizione. L’accordo prevede anche la possibilità di modificare caratteristiche e quantità dell’offerta erogata, qualora le risorse finanziarie a disposizione del committente Regione dovessero variare o in presenza di precise politiche di maggiore efficienza promosse dalla Regione stessa. Per un volume di traffico di 4,3 milioni di treni-km annui, (costo complessivo 57,3 milioni di euro), la Regione erogherà un corrispettivo annuo di circa 44,5 milioni (adeguato negli anni al tasso di inflazione programmato). E’ previsto un investimento complessivo di 32 milioni (metà finanziati dalla Regione, metà attraverso i flussi di cassa generati dallo stesso Contratto) per l’acquisto di 8 nuovi treni (4 complessi elettrici e 4 diesel). Al centro dell’accordo è il miglioramento della qualità del servizio, sulla base delle esperienze precedenti e delle richieste di utenti e Associazioni consumatori. Il contratto stabilisce una serie di standard qualitativi: puntualità, affidabilità, affollamento, pulizia, comfort, decoro, informazione. Prevede, inoltre, l’applicazione di penali nel caso di mancato raggiungimento degli standard qualitativi previsti. Il contratto definisce precisi standard di qualità – ha commentato Morra – e sottolinea come si sia arrivati a un
rapporto di stretta collaborazione e intesa che prefigura futuri scenari con esiti concreti nella gestione regionale dei trasporti". "E’ nostra intenzione – ha aggiunto Morra – privilegiare il pendolarismo studentesco e lavorativo e attivare nuovi canali di operatività nel settore trasporti, sulla falsariga di esperienze di altre realtà che hanno dato esito positivo".

Leave a Comment