Orgoglio Bancatercas ma vince l'Armani

MILANO – L’incantesimo del mago Peterson continua e ne fa la spese la Bancatercas (87-74). Ma, come all’andata, per avere la meglio sulla squadra biancorossa, i biancorossi di casa devono faticare più del previsto. In campo si parte un po’ al rallentatore. Milano al 4′ è sul 9-2 e sembra già poter scappare via, poi in due minuti subisce 9 punti senza andare a segno, con Teramo che passa in vantaggio (11-9). Peterson chiama il time out, si fa sentire, butta dentro Greer, Pecherov e Mordente e l’Olimpia si rifà sotto, arrivando alla sirena avanti di 5 lunghezze (29-22). Teramo dà l’impressione di non riuscire a rispondere e in apertura di secondo periodo sprofonda a meno 13 (37-24), sotto i colpi di Pecherov, Melli, Maciulis e del neoarrivo Greer, che si è presentato al pubblico di Milano con un bottino finale di 14 punti e 2 assist. Ma la Bancatercas, seppur orfana di un acciaccato De La Fuente, non ci sta a interpretare il ruolo di vittima predestinata. E mentre l’ultimo acquisto dell’Olimpia Benjamin Eze fa capolino tra il pubblico del Forum, Zoroski, Polonara e Davis ne fanno 11, l’Armani sta a guardare e Teramo è di nuovo là, a un passo. Al rientro dagli spogliatoi, la squadra di Ramagli continua a premere e al 24′ arriva, per mano di Diener (top scorer con 17 punti) il nuovo sorpasso: 51-50. Il pubblico ammutolisce perchè sembrano ripresentarsi gli spettri dei momenti peggiori della stagione per Milano. A scacciare i cattivi presagi ci pensano Mancinelli, Jaaber Pecherov, Greer e un redivivo Mordente, i quali a cavallo tra il terzo e l’ultimo quarto con un parziale di 29-8 mettono la parola fine alla partita, facendo tirare ai tifosi milanesi un sospiro di sollievo. Ecco lo scout dell’incontro:
Armani Jeans Milano-BancaTercas Teramo 87-74 (26-22; 42-39; 61-56).
Armani Jeans Milano: Mancinelli 12,  Pecherov 13, Maciulis 11, Mordente 9, Jaaber 15, Rocca, Melli 3, Greer 14, Ganeto 6, Nardi, Hawkins 4. All. Peterson.
Banca Tercas Teramo: Zoroski 13, Di Giuseppe ne, Boscagin 9, Lulli, De La Fuente ne, Diener 17, Martelli, Davis 16, Young 3, Rullo 2, Polonara 4, Fletcher 10. All. Ramagli.
Arbitri: Facchini, Lo Guzzo, Caiazza.
Note – Tiri liberi: Milano 16/19, Teramo 14/17. Tiri da tre: Milano 11/27, Teramo 4/19. Rimbalzi: Milano 40, Teramo 37. Usciti per cinque falli: nessuno. Spettatori: 3.850.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment