Bancatercas, che sudata per battere Biella!

TERAMO – Vittoria al cardiopalma per la Banca Tercas Teramo contro un’Angelico Biella che ha buttato una gara in cui era riuscita a toccare anche un vantaggio di 17 punti. I biancorossi di Ramagli gettano il cuore oltre l’ostacolo per bilanciare una prova incolore e soprattutto la poca costanza nel rendimento. Soltanto con un grande carattere, con la spinta di Drake Diener, salito in cattedra per prendere la squadra in mano nel momento difficile e l’esperienza di De La Fuente i padroni dic asa sono riusciti a risalire quella china che al 17′ sul tabellone era tradotta in -17 (26-43). Il pubblico rumoreggia, Ramagli mischia qualcosa e il miracolo avviene. Davis, Diener e Zoroski suonano la carica, infilano un break di 15-0 e alla sirena del riposo lungo la partita torna quasi sullo 0-0: 41-43. Anzi, al rientro in campo i biancorossi di casa conoscono anche il primo sorpasso, con la tripla di Zoroski (44-43). Adesso ti aspetti che la trance agonistica porti Teramo all’allungo e invece Biella torna avanti come un elastico, forte della spinta di Suton (mvp dei piemontesi con 16 punti e 7 rimbalzi) e di un reattivo Viggiano in questa fase. Si torna a +11 per gli ospiti (52-63), pronti alla volata dell’ultimo periodo. Biella sbaglia molto ma Teramo non ne approfitta, non riuscendo a rosicchiare più di 6 punti, ma è nel finale che il match si accende, con Teramo che adesso difende e colpiscce con maggior precisione grazie anche a Diener: il fallo subito al tiro da tre lo manda in lunetta a 9" dalla fine, per tentare il pareggio insperato: è 76-76 e Soragna sbaglia l’entrata per evitare l’overtime. La lotteria ha inizio e stavolta è punto a punto. Quando Teramo sbaglia in attacco e consegna a Soragna i tiri della probabile vittoria (82-83), Diener a 27 secondi dalla sirena va al tiro e subisce fallo (85-83) e il palazzetto esplode per sottolienare la cattivissima gestione dell’ultimo attacco del duo Soragna-Slaughter, con tanto di fallo di quest’ultimo: De La Fuente mette dentro i liberi della sicurezza e della quinta vittoria.
Bancatercas Teramo batte Angelico Biella 87-83 d1ts (20-28, 41-43, 52-63, 76-76)
BANCA TERCAS: Zoroski 18, Ricci ne, Boscagin 9, Lulli ne, De La Fuente 11, Diener 23, Martelli ne, Davis 16, Young, Rullo 6, Polonara, Fletcher 4. All. Ramagli.
ANGELICO: Slaughter 9, Soragna 12, Moraschini 2, Sosa 18, Suton 16, Cuccarolo, Laganà, Viggiano 14, Salyers 9, Jurak 3. All. Cancellieri.
ARBITRI: Cerebuch, Quacc, Barni.
NOTE: tiri liberi: Teramo 31/33, Biella 13/16; tiri da tre: Teramo 4/18, Biella 8/26; rimbalzi, Teramo 38, Biella 17. Usciti per 5 falli: Viggiano (45′). Spettatori presenti, circa 3.100 (incasso non comunicato).

Leave a Comment