Strade disastrate, il Pd bacchetta Brucchi

TERAMO – Migliori condizioni di viabilità chiede il Pd teramano intervenuto in una nota per denunciare le condizioni disastrate di alcune vie del centro storico e dei quartieri cittadini. Il partito parla di “un vasto repertorio di buche, e crepe negli asfalti che mettono a rischio la sicurezza stradale”, una situazione aggravata anche dal maltempo degli ultimi mesi. “In pieno centro lo stato di alcune vie è del tutto precario: via Savini, via Stazio, piazza Verdi, via Paris, si presentano con pericolosi avallamenti e chiazze di asfalto malridotto – si legge nel comunicato – la situazione non cambia in altre parti della città, da Viale Crucioli al Ponte S.Gabriele, dalla Madonna delle Grazie al Quartiere Castello”. Stesso degrado, per il Pd, anche lungo corso Porta Romana, con un manto stradale rovinato da pozze e porfidi mancanti e a via De Albentiis “ martoriata dal traffico dei mezzi pesanti della Teramo Ambiente”.“La Giunta Brucchi continua a rinviare ogni intervento al futuro piano triennale delle opere pubbliche. Nel frattempo i cittadini di Teramo sono costretti ogni giorno a fare i conti con strade al limite della percorribilità. Pedoni e motociclisti sono alle prese con percorsi a ostacoli, nella speranza di evitare incidenti e infortuni”. Il coordinatore del Circolo di Teramo Centro del Partito Democratico, Mirko De Berardinis, chiede dunque alla Giunta Brucchi maggiore attenzione e interventi tempestivi per la sistemazione delle strade danneggiate .

 

 

Leave a Comment