Primavera senza giostre a Madonna delle Grazie

TERAMO – Madonna delle Grazie senza giostre: il presidente provinciale di Confesercenti, Antonimo Topitti, punta il dito sul Comune accusato dei ritardi nel rilascio delle autorizzazioni alla ditta Catellani. Secondo Topitti la ripresa delle attività nei giardini di Largo Madonna delle Grazie sarebbe stata approvata a metà dicembre attraverso una delibera di Giunta, ma a due mesi da quel provvedimento la ditta non riesce a ottenere le autorizzazioni amministrative per riprendere l‘attività. “A Teramo ancora una volta assistiamo alla pratica dei due pesi e due misure- si legge nella nota di Topitti – mentre in brevissimo tempo è stata autorizzato l’esercizio della pista di pattinaggio a Piazza Martiri in pieno centro della città, non riusciamo a capire le difficoltà per l’installazione delle giostre”. Secondo l’esponente di Confesercenti i ritardi degli uffici comunali si traducono non solo in un danno economico per la ditta incaricata, ma anche sulla città priva di parchi giochi per l’infanzia da agosto 2010. “Con la primavera alle porte ci si aspetta che vengano facilitate le attività ricreative all’aperto – conclude Topitti- facciamo un appello al Sindaco affinché di interessi del caso e vengano riconosciute le autorizzazioni necessarie alla ditta”.

Leave a Comment