Teknoelettronica, la nota positiva sono i giovani

TERAMO – Sconfitta interna nel posticipo televisivo su Raisport1 per la Teknoelettronica Teramo contro il Fasano (18-31). I pugliesi passano sul parquet del Palasannicolò nettamente, approfittando dell’assenza tra le fila biancorosse del principale terminale d’attacco, il lituano Petras Raupenas, che ha scontato la seconda giornata di squalifica. La partita alla fine è sembrata a senso unico con la squadra ospite capace di centrare la seconda vittoria consecutiva in trasferta in quattro giorni dopo il blitz di Bolzano che le frutta il secondo posto in graduatoria. Per la Teknoelettronica la sconfitta non incide più di tanto sulla classifica – 9 punti di vantaggio sull’ultima, il Mezzocorona, a cinque giornate dal termine della fase regolare – ma c’è l’occasione per godere della soddisfazione di aver visto in campo per buona parte del match i ragazzi del settore giovanile, tutti teramani: Marcello Fonti ha infatti dato fiducia per l’intera partita ad Andrea Leodori (classe 1991) e nel finale ai sedicenni Federico Marano, Fabio Di Giambattista e Pasqualino Di Giandomenico. Quest’ultimo si appresta a rispondere alla convocazione della Nazionale Allievi nello stage a Teramo dal 13 al 18 febbraio. Ecco il tabellino dell’incontro:
Teknoelettronica Teramo–Junior Fasano 18–31 (pt 10-15)
Teknoelettronica Teramo: Di Marcello Pierluigi, Marano, Di Marcello Paolo 1, Di Marcello M., Di Marcello A., Di Giandomenico, Di Giambattista 1, Kovacic 7, Angeletti, Rispoli V., Rispoli A., Leodori 3, Corrado 2, Brzic 4. All. Fonti
Junior Fasano: Costanzo 2, De Santis 1, Fanizza, Bobicic 6, Giannoccaro 5, Messina 2, Kokuca 8, Rubino 5, Sirsi, Crastolla 1, Ancona 1, Intini F., Intini C., Pignatelli M. All. Dumnic.
Arbitri: Mondin–Cropanise.

Leave a Comment