Rapinano Tir di sigarette e lo nascondono in un capannone di Corropoli

ALBA ADRIATICA – Un commando armato ha rapinato un carico di sigarette del valore di due milioni di euro ma i carabinieri sono riusciti a recuperare la merce dopo una notte di indagini. E’ successo ieri al confine tra Marche e Abruzzo, dove un autotrasportatore è stato fermato e sequestrato da dieci persone armate e mascherate mentre percorreva un tratto di strada nel territorio di Monsampolo del Tronto. L’autista, proveniente dalla Repubblica ceca, aveva passato la notte nel Polo logistico Marconi di San Benedetto del Tronto e all’alba era ripartito con destinazione Bari. Mentre percorreva un tratto della nuova circonvallazione di Stella di Monsampolo del Tronto, il mezzo è stato bloccato dal commando. I rapinatori hanno sganciato il rimorchio e l’hanno portato via usando un’altra motrice, risultata rubata la sera prima a Martinsicuro. L’autista è stato invece abbandonato poco distante, sulla strada provinciale Bonifica. Quando l’uomo è riuscito a dare l’allarme sono scattate le indagini da parte dei carabinieri di San Benedetto, Ascoli Piceno, Teramo, Alba Adriatica e Monsampolo. Utilizzando il sistema di antifurto di cui era dotato il carico e battendo il territorio al confine tra le due regioni, i militari sono riusciti a rintracciare il rimorchio, che era stato nascosto dalla banda in un capannone abbandonato a Corropoli per poterlo poi aprire con calma. Dei rapinatori non c’era però alcuna traccia. Sull’episodio continuano ora le indagini. Nel dicembre scorso una banda ha assaltato e rapinato un camion carico di sigarette con modalità simili sulla superstrada Brindisi-Lecce.

Leave a Comment