Teatro Romano, trovato l'accordo sul progetto

TERAMO – La valutazione dei quattro progetti per il recupero funzionale del teatro romano è stata compiuta è una scelta è stata fatta. Si è tenuto infatti nei giorni scorsi un nuovo incontro tra il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi e la Soprintendenza durante il quale sarebbe arrivato l’accordo, che verrà siglato nei prossimi giorni, sul progetto che meglio risponde alla conservazione e al recupero dell’area archeologica. L’ ipotesi approvata è quella che prende in considerazione l’abbattimento di Casa Adamoli e Palazzo Salvoni e la ricostruzione parziale della cavea. In questo caso l’intervento consentirebbe di recuperare la platea con l’ottenimento di circa 400/500 posti. In questo si parla sì di recupero funzionale poiché tornerebbe a disposizione della collettività uno spazio di vita quotidiana ma anche teatrale. Questa soluzione prevede la conservazione di palazzo Massignani per dare continuità alla cavea. Elemento imprescindibile dei quattro progetti elaborati, e che inciderà in futuro notevolmente sulla viabilità, è la pedonalizzazione di via Paris e la chiusura del parcheggio a pagamento adiacente l’area del Teatro Romano.

Leave a Comment