Le teramane che dicono "No, alle donne di Silvio"

TERAMO – Un gruppo di donne teramane, guidate dal consigliere del Pd, Manola Di Pasquale, si ritrova domani alle 11,30 al Grand’Italia per aderire alla manifestazione nazionale intitolata “Se non ora quando?”. In tutte le grandi città italiane si ritroveranno le donne che hanno sottoscritto l’appello de ‘l’Unità  che invita a scendere in piazza con una sciarpa bianca per ricordare a tutti che la "maggioranza delle donne lavora fuori o dentro casa, crea ricchezza, cerca un lavoro (e una su due non ci riesce), studia, si sacrifica per affermarsi nella professione che si è scelta, si prende cura delle relazioni affettive e familiari, occupandosi di figli, mariti, genitori anziani". Per dire “basta” ai modelli femminili emersi dall’indagine che vede coinvolto il premier Silvio Berlusconi, e ribattezzata “Ruby-gate”, Manola Di Pasquale ha deciso di coinvolgere intorno alla sottoscrizione del documento un gruppo di donne che da domani fino all’8 marzo daranno vita ad una serie di incontri e iniziative periodiche per sancire il valore della dignità delle donne.

Leave a Comment