La città e la politica in lutto per la scomparsa di Pino Rubicini

TERAMO – La città intera e la politica piangono la scomparsa, avvenuta la scorsa notte, di Giuseppe "Pino" Rubicini, il noto commerciante che a Teramo ha legato il suo nome alla famosa rivendita di pneumatici. Pino ci ha lasciati all’età di 62 anni, dopo aver combattuto con grande coraggio la sua malattia. Fino alla fine ha avuto accanto il conforto e l’amore della moglie Amelia, donna sempre in prima linea dove c’è da fare e aiutare il prossimo, e il figlio Francesco. Già da questa mattina nella camera ardente allestita all’ospedale civile Mazzini una folla di amici e conoscenti ha voluto rendergli l’ultimo saluto. Rubicini dall’ottobre del 2008 aveva chiuso la sua quarantennale attività sotto il ponte di San Francesco, un pezzo di storia della città. Poi la malattia, ma Pino non si era mai arreso e aveva affrontato il male con la dignità che lo aveva sempre contraddistinto, con il suo abituale coraggio di uomo forte. La stima e la notorietà che lo circondavano lo avevano spinto anche ad affrontare la strada della politica. Animatore della Lista civica "Al centro con Chiodi", aveva capeggiato l’associazione e si era candidato al fianco di Gianni Chiodi nella sua prima esperienza da sindaco, ottenendo un ottimo risultato elettorale. L’expìoit delle amministrative gli aveva fatto guadagnare un ruolo di responsabilità nel consiglio di amministrazione della Teramo Ambiente, di cui tuttora era membro. La città lo saluterà nelle esequie in programma domani, martedì 15 febbraio, alle 15 nella chiesa del Cuore Immacolato in piazza Garibaldi. Ad Amelia e Francesco il forte abbraccio della redazione di www.emmelle.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment