Pineto, lavori pubblici per circa 5 milioni di euro

TERAMO – Il Comune di Pineto vara il piano triennale di investimento per le opere pubbliche e procede a stanziare 2 milioni e 700 mila euro per l’anno in corso, 700 mila euro per il prossimo anno e altri 700 mila nel 2013. E’ il 2011, dunque, l’anno in cui verranno inaugurate alcuni grandi opere come la caserma dei Carabinieri, costata circa un milione di euro, i sottopassaggi di Villa Fumosa e di via della Rampa. Tra le novità inserite nel programma delle opere figura il completamento della rotatoria e la messa in sicurezza della statale Adriatica per Santa Maria a Valle, i lavori di realizzazione di opere rigide e di difesa,e il ripristino e miglioramento del sistema per la regimentazione delle acque bianche in zona Villa Fumosa. Altri 250 mila euro sono già stati investiti per la ristrutturazione e l’abbattimento delle barriere architettoniche nell’ex Casa Parrocchiale, oggi diventato centro culturale polifunzionale.. Per quanto riguarda il prossimo anno, le opere più consistenti riguardano il completamento dei marciapiedi su viale D’Annunzio e a Borgo Santa Maria, per una spesa complessiva di 200mila euro, soldi che arriveranno grazie ad un mutuo contratto con la Cassa Depositi e Prestiti. Nel 2013 tra gli interventi più importanti figurano il completamento della sala teatro comunale e del palazzo polifunzionale , la realizzazione del secondo lotto funzionale dei lavori di sistemazione della strada Cannuccia, i lavori di riqualificazione urbana del quartiere di Villa Ardente con il rifacimento della piazza Largo Vecchio Frantoio. “Si tratta di opere essenziali – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune, Nerina Alonzo – negli anni passati abbiamo realizzato molte opere e fatti investimenti importanti. Con questo nuovo piano triennale abbiamo contenuto la spesa ma non abbiamo rinunciato a migliorare la nostra città”.

 

Leave a Comment