Atr, aperta la trattativa privata per garantire i livelli occupazionali

TERAMO – Si apre la fase della trattativa privata per l’Atr. Un nuovo incontro è avvenuto ieri nella sede del Ministero dello Sviluppo economico, per fare il punto sulla vertenza del polo di Colonnella alla presenza dei sindacati e delle istituzioni regionali,queste ultime hanno ribadito la volontà di proseguire l’iter per il riconoscimento formale della Val Vibrata come area di crisi. Il commissario straordinario, Gennaro Terracciano, ha illustrato lo stato dell’amministrazione straordinaria, evidenziando che si è aperta la trattativa privata nel tentativo di far diventare complementari tra di loro le offerte e, quindi, garantire la massima occupazione. Intanto, entro la metà di marzo, Regione e Provincia incontreranno a Roma i rappresentanti di Fiat e Lamborghini per sondare il terreno in vista dell’eventuale affidamento di nuove commesse all’Atr. La Provincia era rappresentata dal Presidente, Valter Catarra. Per la Regione sono intervenuti il Vicepresidente e assessore alle Attività produttive, Alfredo Castiglione, e l’assessore alle Politiche del Lavoro, Paolo Gatti. Era presente anche il senatore del Pdl, Paolo Tancredi. “La vertenza Atr – ha commentato Catarra – rimane di fondamentale importanza sia a livello nazionale sia a livello regionale. Stiamo seguendo con la massima attenzione le prospettive di questa azienda, il cui know-how è di grande valore. Cosa del resto confermata dalla presenza di offerte, cosa che non avviene in analoghe procedure di amministrazione straordinaria. Il nostro impegno sarà quello di favorire in tutti i modi la prosecuzione di attività nel sito di Colonnella”.

Leave a Comment