Le piene spazzano via due condotte del Ruzzo

TERAMO – Le piene del torrente Salinello e del fiume Vibrata hanno travolto le strutture che permettono l’attraversamento aereo dei corsi d’acqua di due importanti condotte della Ruzzo Reti: sei comuni della Val Vibrata sono a rischio acqua dalla scorsa notte. E’ successo nei pressi dei comuni di Sant’Omero e Corropoli (Teramo). Si tratta di due grosse linee, di portata complessiva di oltre 350 litri al secondo, sui cui le squadre di emergenza dell’azienda dell’acquedotto teramano sono subito intervenuti per i lavori di ripristino, ostacolati dall’ingrossamento dei corsi d’acqua. Si ritiene che il ripristino delle linee non sia possibile prima di 72 ore. La stessa Ruzzo Reti è organizzata con le autobotti per intervenire e garantire l’approvigionamento di acqua potabile per i centri di Sant’Egidio alla Vibrata, Colonnella, Corropoli, Controguerra, Ancarano e Alba Adriatica. L’esondazione di gran parte dei fiumi del Teramano per la pioggia torrenziale che si è abbattuta nelle ultime 24 ore ha provocato ingenti danni anche ai depuratori comunali, localizzati in prossimità degli alvei. E’ il caso di quelli di Tortoreto Lido – seriamente danneggiato  anche nelle strutture -, di Pineto e di Morro d’Oro, questi ultimi completamente allagati e al momento inaccessibili.

 

 

 

Leave a Comment