Trasferito sul tetto il grande condizionatore della Asl

TERAMO – La palla di Mastrodascio pesava di più, ma qui la situazione era ben diversa: alzare oltre 19 quintali sopra un palazzo di cinque piani. E’ successo senza intoppi, grazie alla perizia del personale della ditta specializzata Capoferri, il posizionamento del grande gruppo motore dell’impianto dell’aria condizionata sul tetto del palazzo della Asl di Teramo, in circonvallazione Ragusa. Le operazioni sono cominciate alle 14, approfittando del momento di calo del traffico, con il transennamento del tratto di circonvallazione Ragusa all’innesto con il ponte San Gabriele. Traffico interdetto per circa mezzora, giusto il tempo per permettere alla gigantesca gru della ditta di agganciare il condizionatore fino a ieri "parcheggiato" in strada e di portarlo in quota,s con il braccio elevatore allungato fino alla considerevole altezza di 50 metri, come dimostra la nostra foto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment