Teramo battuto in casa, Campitelli minaccia di dimettersi

TERAMO – Gli anticipi del girone F di serie D regalano diverse sorprese: il Rimini con una partita in meno, batte con un netto 7-0 l’Agnone riducendo la sua distanza dalla capolista Teramo a due punti. Il Teramo perde in casa per 1-2 contro l’Atletico Trivento, mentre il Santarcangelo pareggia per 1-1 a Venafro contro i bianconeri locali. Per ultimo il Real Rimini perde 3-1 in quel di Canistro."Aldo E la prima del nuovo tecnico del Teramo Aldo Ammazzalorso è con il botto (nella foto: Ammazzalorso sulla panchina del Teramo, 16 anni fa ai tempi del Cnd). Una sconfitta che brucia: alla fine è esplosa la rabbia del presidente del club teramano Luciano Campitelli che prima annuncia le proprie dimissioni, poi le ritira per rispetto ai tifosi del Teramo. Dinanzi a taccuini e tv Campitelli ha detto: «Il Teramo deve restare in questa categoria, oramai è così e lo avete visto tutti che razza di arbitraggio ci ha condotto alla sconfitta. Se la Lega non tutela le società serie è inutile restare in questo mondo». La gara in verità aveva avuto inizio con una formazione rivoltata da Ammazzalorso come un calzino, tanto che il bomber dei biancorossi Gambino è partito dalla panchina. E’ rientrato in squadra invece Colacioppo dopo mesi di assenza. Il Teramo passa dopo 6 minuti: Costa Ferreira è lesto ad infilare in rete un pallone lavorato da Arcamone e da Orta, poi il giovane esce per infortunio; il Trivento si fa vivo soltanto al 42’ con un tiro di Lustrisismi. Nella ripresa al 15’ Orta fallisce l’occasione del raddoppio perché spedisce fuori una palla d’oro e al 25’ gli ospiti trovano il pari: Fusaro, appena entrato, spinge la palla in rete con l’assistente che prima di tornare verso il centrocampo si scambia la classica occhiata con il direttore di gara. Il Teramo perde per doppia espulsione Lenart e Ianni, il Trivento coglie un legno con Ottonello al 42’ e al 45’ pesca il jolly: Iaboni dai limiti dell’area spedisce un razzo verso la porta di Savietto con palla sotto l’incrocio dei pali. Al termine arbitro contestato, cori razzisti verso l’assistente Nissanka, l’altro assistente Menicacci è uscito massaggiandosi la testa forse perché colpito da qualche oggetto.

CLASSIFICA

Teramo 58
Rimini * 56
Santarcangelo 55
Santegidiese 46
Forlì 45
Jesina 45
Real Rimini 42
A. Trivento 42
R. C. Angolana 40
Civitanovese 39
Recanatese* 38
Sambenedettese 37
Luco Canistro 37
Atessa VdS 35
O. Agnone** 31
Venafro 31
Miglianico 26
Cesenatico 22
Fossombrone* 21
Bojano* 9

Santegidiese un punto di penalizzazione
* una partita da recuperare
** due partite da recuperare
in grassetto le squadre che hanno giocato il turno di anticipo

LE PARTITE DELLA 29^ GIORNATA

Fossombrone – Atessa VdS     
Rimini 1912 – O. Agnonese 7-0    
Teramo – Atletico Trivento 1-2    
Luco Canistro – Real Rimini 3-1    
Civitanovese – Bojano     
Sambenedettese – Recanatese     
Forlì – Jesina rinviata    
Venafro – Santarcangelo 1-1 
RC Angolana – Miglianico     
Cesenatico – Santegidiese rinviata

IL PROSSIMO TURNO 30^ GIORNATA (mercoledì 9 marzo)

Real Rimini – Cesenatico
Atletico Trivento – Rimini 1912  
Recanatese – Civitanovese 
Santarcangelo – Sambenedettese  
Bojano – Forli  
Jesina – Teramo  
Atessa VdS – Luco Canistro 
Santegidiese – Venafro  
Miglianico – B.Fossombrone  
O. Agnonese – RC Angolana

 

 

 

Leave a Comment