Alluvione, la Regione unanime chiede lo stato d'emergenza

TERAMO – La seduta ordinaria del Consiglio regionale si è aperta con l’assemblea che ha esaminato interrogazioni ed interpellanze. Dopo una sospensione concessa per permettere ai consiglieri di incontrare i sindaci dei comuni del teramano colpiti nei giorni dall’alluvione, il Consiglio regionale d’Abruzzo ha approvato all’unanimità la risoluzione urgente sull’emergenza in provincia di Teramo. I lavori proseguiranno con la sessione straordinaria sul tema del nucleare. Successivamente il Consiglio potrebbe esaminare l’attesa riforma dell’edilizia, tra le cui norme c’è il recupero dei sottotetti, sanatoria che, secondo stime, dovrebbe portare circa 2 milioni e mezzo di euro nelle casse della Regione: secondo quanto si è appreso l’ente vorrebbe dirottarli
proprio per stanziare fondi per le aree alluvionate.

Leave a Comment