Le note di Ivo Pogorelich in concerto alla Sala Polifunzionale

TERAMO – Il grande pianista serbo Ivo Pogorelich si esibisce domani sera alle 21 nella Sala Polifunzionale della Provincia nell’ambito della Stagione dei Concerti organizzata dalla Primo Riccitelli. Ivo Pogorelich si distingue come pianista di raro talento dopo aver vinto nel 1982 il primo premio al Concorso Musicale Internazionale di Montreal in Canada, che segue i primi premi ricevuti in precedenza a vari concorsi in Yugoslavia, ed al premio “Casagrande” vinto nel 1978. Ciò che lo ha consacrato come uno degli esponenti di rilievo del panorama musicale internazionale è stata la controversia politica provocata dalla sua eliminazione dalla finale della Warshaw International Music Competition nel 1980, dopo la famosa dichiarazione di Martha Argerich – allora nella giuria, già vincitrice dello stesso concorso nel 1965: “Quest’uomo è un genio”. Nel 1981 debutta alla Carnegie Hall di New York. Seguono successi trionfali negli Stati Uniti, Canada, Europa, Australia, Giappone, America Latina ed Israele, con orchestre come Berliner Philharmoniker, Boston Symphony, Chicago Symphony, Wiener Philharmoniker, Philadelphia, Los Angeles Philharmonic, Tonhalle Philharmonic, London Symphony ed altre. Ivo Pogorelich è uno dei rari musicisti classici capaci di riempire praticamente ogni sala da concerto. Ha fondato nel 1986 in Croazia l’Associazione dei Giovani Musicisti per raccogliere fondi da dedicare a borse di studio per i giovani artisti di talento. Nel 1988 ha inaugurato il Bad Wörishofen Festival in Germania, un Festival che porta il suo nome fondato allo scopo di dare ai giovani musicisti e solisti internazionali l’opportunità di esibirsi. Nel 1988 è nominato Ambassador of Godwill dell’Unesco – il primo musicista del mondo classico al quale è conferito questo titolo – come riconoscimento per il lavoro svolto in campo internazionale per i giovani e Fellow-Commoner dal Balliol College di Oxford, in segno di gratitudine per il suo supporto in occasione del Centenary Appeal del College. Nel 1994 ha creato la Sarajevo Charitable Foundation con lo scopo di raccogliere fondi per la costruzione di un ospedale per le Madri ed i Bambini di Sarajevo promuovendo l’aiuto finanziario ed umanitario nel campo della medicina e della salute dei cittadini della Bosnia, sotto l’Egida dell’Unesco. Gli ultimi biglietti disponibili saranno in vendita, il giorno del concerto, dalle ore 20.15, nella Sala Polifunzionale della Provincia. Il programma prevede l’esecuzione di brani di Chopin e Liszt.

 

Leave a Comment