Poste Italiane, in Abruzzo tante "quote rosa"

TERAMO – Poste Italiane si tinge di rosa, le donne nel gruppo sono infatti 75.000, pari al 53% dell’intero universo di risorse che lavorano nell’azienda Poste Italiane. In Abruzzo, considerando tutti i settori dell’azienda, il dato complessivo della "quota rosa" si attesta ad oltre il 51%, percentuale che supera mediamente il 60% nell’ambito delle quattro filiali che gestiscono gli uffici postali della regione, con risultati di rilievo a Teramo e Pescara, che vedono una presenza del 66%. Inoltre, la meta’ degli uffici postali della regione e’ diretta da una donna, 100 sono gli uffici con personale solo femminile e oltre il 50% delle donne di Poste occupa la funzione di quadro o ricopre ruoli direttivi. A Teramo la filiale e’ diretta da Angela Zappacosta, che si avvale di Biancamaria Preziuso come responsabile delle risorse umane. Anche a Pescara il responsabile risorse umane e’ una donna, Carla Martone, che ha come collega Anna Maria di Cenzo, responsabile della gestione operativa degli uffici postali della provincia, stessa attivita’ svolta da Paola Innocenzi a L’Aquila. Intanto per celebrare la ricorrenza della Giornata internazionale della donna, oggi e’ stato emesso un francobollo messo in vendita con il consueto il bollettino illustrativo con un articolo a firma dell’Onorevole Maria Rosaria Carfagna, Ministro per le Pari Opportunita’.

Leave a Comment