150° Unità d'Italia, Consiglio regionale solenne a Civitella del Tronto

TERAMO – Il presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo, Nazario Pagano, ha aperto, sulle note dell’Inno di Mameli, la seduta solenne del Consiglio che si tiene oggi nella Fortezza di Civitella del Tronto per celebrare l’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Presenti in aula sindaci, i presidenti delle quattro Province
abruzzesi e le autorità militari regionali. L’assemblea ha osservato un minuto di silenzio quale cordoglio per le vittime del terremoto giapponese.  "La scelta di celebrare il Consiglio regionale a Civitella del Tronto non è marginale – ha detto Pagano -. Dal punto di vista storico, questa Fortezza rappresenta l’ultimo baluardo
borbonico di fronte all’avanzata dell’esercito piemontese: Civitella, infatti, cadde solo il 20 marzo 1861, tre giorni dopo che fu sancita l’Unità d’Italia. Questa battaglia – conclude il presidente del Consiglio regionale abruzzese – rimane dunque l’ultimo tassello di quel grande processo di unificazione che ha vissuto la nostra Nazione".

Leave a Comment