Canzio: "Perchè l'opposizione boccia uno svincolo che ha votato?"

TERAMO – Dopo la presa di posizione di alcuni consiglieri comunali della minoranza, schierati in difesa di Manola Di Pasquale sullo bocciatura dello svincolo del Lotto Zero della Gammarana, oggi sulla questione interviene il capogruppo della Lista civica “Al centro per Teramo”, Roberto Canzio per stigmatizzare l’atteggiamento dell’opposizione su un progetto votato dai suoi stessi componenti. “Da tempo alcuni membri della minoranza fuggono qualsiasi dibattito pubblico preferendo esprimersi attraverso comunicati stampa privi di contraddittorio diretto – si legge nella nota di Canzio – è ora necessario rispondere per fare chiarezza. I consiglieri Cavallari, Melarangelo, Verna (Pd), Di Bonaventura, Befacchia (Città di Virtù), ma anche il consigliere Cordoni (IDV) e Santacroce (R.C.) ricordano per caso come hanno votato durante il Consiglio comunale ( 29 febbraio 2008) in cui veniva votata la delibera con la quale si approvava l’attuale progetto dello svincolo del Lotto Zero della Gammarana?” Secondo Canzio gli stessi consiglieri che oggi si oppongono allo svincolo avrebbero votato a favore dell’attuale progetto. “Mi auguro – prosegue Canzio – che i consiglieri abbiano il coraggio di spiegare ai cittadini perché a suo tempo hanno votato un progetto che oggi ritengono impattante per l’ambiente”. Stoccate lancia ancora il consigliere della civica contro Maurizio Verna, intervenuto nei giorni scorsi per chiedere le dimissioni dell’assessore all’Urbanistica Corrado Robimarga. “Verna parla di una proposta meno costosa e impattante per l’ambiente – dichiara infine Canzio -. Come mai quando ha votato l’approvazione dell’attuale progetto né lui né i suoi compagni di opposizione hanno citato quella proposta in nome di quell’interesse dei cittadini, più volte richiamato?”

Leave a Comment