Un telo per coprire le lesioni del Lotto Zero

TERAMO – Parla di “cattivo gusto” l’associazione Teramo Vivi Città intervenuta in una nota per farsi interprete delle perplessità di alcuni residenti di Porta Romana dopo che stamane hanno visto alcuni tecnici del Comune coprire le case lesionate con un gigantesco telo. L’operazione, secondo quanto riferito da Teramo Vivi Città, è stata motivata dal fatto che lasciare vedere le lesioni era una bruttura che stonava con l’inaugurazione del lotto zero”. Così uno dei proprietary si sarebbe sentito rispondere dai tecnici. “Forse la politica del Sindaco Brucchi è quella di nascondere la polvere sotto i tappeti ma coprire quelle case è una offesa per i proprietary – dichiara il coordinatore dell’associazione, Marcello Olivieri – il centrodestra teramano a Porta Romana ha fallito, il sindaco in campagna elettorale aveva promesso un interessamento per le case danneggiate dal lotto zero ma purtroppo nulla è stato fatto”.

Leave a Comment