Civitella ricorda domani la resa ai piemontesi

TERAMO – Il Rotary Club Teramo est e l’Associazione Culturale Amadeus, per i 150 anni dell’Unità d’Italia, vogliono celebrare oggi, l’anniversario del 20 marzo 1861, giornata in cui la Fortezza di Civitella Del Tronto, ultimo baluardo del Regno Borbonico si arrese ai piemontesi, tre giorni dopo la proclamazione del Regno D’Italia. Per ricordare l’evento domani alle ore 18,00 nella sala comunale di Civitella del Tronto, sotto l’Alto Patrocino della Presidenza del Consiglio Regionale, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese eseguirà sotto la direzione del maestro Francesco Quattrocchi “An Italian Requiem” di Joakim Seidevall, appositamente commissionato dal maestro Francesco Sanvitale al compositore svedese per i festeggiamenti del 150° per soli coro e orchestra. Nella seconda parte del concerto verrà eseguita la Cantata “Era uno dei Mille” in onore di Pietro Baiocchi di Atri caduto alla presa di Palermo il 26 maggio 1860: musiche di Marco Moresco su versi del maestro Francesco Sanvitale, con due inserti dal poema autobiografico di Giuseppe Garibaldi.

Leave a Comment