E' teramano l'arrestato per l'omicidio in Thailandia

TERAMO – E’ teramano, Denis Cavatassi, di 42 anni, il socio italiano arrestato, socio di Luciano Butti, il ristoratore toscano ucciso martedi’ a Phuket, in Thailandia. Con tre thailandesi Cavatassi è accusato di aver commissionato l’omicidio e assoldato un sicario dietro il pagamento di 150 mila baht (3.500 euro). Cavatassi, che si dichiara innocente, gestiva insieme a Butti un ristorante sull’isola di Phi Phi e il manager thailandese del locale avrebbe spiegato che Cavatassi vantava un cospicuo credito verso Butti. Il teramano dunque potrebbe avere organizzato la trappola insieme a un altro socio di Butti, un thailandese, arrestato anche lui.

Leave a Comment