Due coniugi rapinati e sequestrati in casa da banditi gentiluomini

MOSCIANO – Una coppia di coniugi è stata rapinata e rinchiusa nella cantina della loro abitazione da 4 banditi che dopo il colpo si sono scusati con loro. E’ successo all’alba di oggi, a Mosciano Sant’Angelo. B.M., 72enne imprenditore e la moglie 68enne, dormivano e sono stati svegliati di soprassalto da 4 persone con il volto coperto da passamontagna, molto probabilmente stranieri dell’Est Europa, che dopo averli minacciati con un cacciavite, si sono fatti consegnare circa 6mila euro in contanti e gioielli e oro per circa 4mila euro, fatti prelevare dalla cassaforte a muro. Una volta preso il bottino, i quattro per assicurarsi la fuga, hanno chiesto con modi molto cortesi alle due vittime, di scendere in cantina dove li hanno rinchiusi dopo essersi scusati. La coppia è riuscita a farsi sentire dei vicini che li hanno liberati e chiesto l’intervento dei carabinieri. Gli uomini dell’Arma stanno indagando per individuare i responsabili della rapina.

Leave a Comment