ll sindaco più bello del reame? Cialente, poi c'è Brucchi

TERAMO – Tiene il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, nella classifica dei primi cittadini più graditi stilata da "Monitor città" con la ricerca realizzata da Fullresearch, anche se è dietro al collega dell’Aquila, MAssimo Cialente. Il primo cittadino della città capoluogo è infatti al 15° posto della graduatoria, con un 58,9% che è esattamente lo stesso indice di sei mesi fa. Brucchi lo segue di 8 posizioni, al 23°, con il 57,5% che significa 0,1 in meno rispetto alla valutazione di sei mesi fa. Lo studio viene realizzato appunto ogni 6 mesi e rappresenta solo gli amministratori che hanno superato la soglia del 55% di gradimento). Secondo la ricerca, nella seconda metà del 2010 nessun sindaco donna ha superato la soglia minima di gradimento. Tra l’altro per il sindaco Brucchi si tratta di un risultato soddisfacente se si considera che tra i primi 42 primi cittadini in classifica 27 sono di centrosinistra e appena 15 di centrodestra e lui tra i primi (19 del Nord, 9 del Centro e 14 del Sud), dato che viene aumentato in termini relativi dal fatto che il sindaco di centrodestra di Roma, Alemanno, ha perso ben 16 posizioni, trovandoi a poca distanza dal nostro Brucchi. In termini complessivi, sottolineano gli autori dello studio, il dato medio, calcolato sul livello di soddisfazione espresso dai cittadini sull’operato dei sindaci di tutti i comuni capoluogo, ha fatto segnare una flessione rispetto al semestre precedente, passando dal 54,8 al 54,2%. In testa c’è Matteo Renzi: il sindaco di Firenze ripete l’exploit di sei mesi fa; ora però deve dividere il gradino più alto del podio con il suo collega di Verona Flavio Tosi, che lo raggiunge al primo posto. Secondo la ricerca, Renzi incassa dai suoi concittadini il 68,1% del gradimento, facendo segnare addirittura un incremento dell’1,3% rispetto alla rilevazione precedente. Ma va a gonfie vele anche Flavio Tosi (era risultato secondo nel primo semestre 2010), forte di un aumento del 2,2% di apprezzamento. Nella graduatoria guadagna una posizione anche il sindaco di Torino (e presidente dell’Anci) Sergio Chiamparino (terzo nel primo semestre 2010 e ora secondo con il 65,9% di gradimento grazie anche a un +1,7 di gradimento), seguito dal neosindaco di Sassari Gianfranco Ganau, eletto nella primavera scorsa e al suo secondo mandato (65%). Tra i sindaci che guadagnano posizioni figurano quelli di Bari e Salerno, Michele Emiliano e Vincenzo De Luca, saliti rispettivamente dal dodicesimo all’ottavo posto e dal decimo al nono; scivola in basso invece di 16 posizioni il primo cittadino di Roma Gianni Alemanno, che passa dal terzo al diciannovesimo posto (-5,1% al 59,1%). Il capitolo del gradimento sulla qualità dei servizi erogati vede riconfermata al primo posto Bolzano (76,3%), seguita da Trento (71,5%) e Belluno (66,1%). Ad eccezione di Siena, i primi 20 posti di questa classifica sono tutti occupati da città del Nord.
Questa la classifica dei sindaci più graditi nel secondo semestre 2010 secondo la rilevazione ‘Monitor Citta’ realizzata da Fullresearch.
—————————————————————-
 POSIZIONE    SINDACO      CITTA’     2/O SEM.’10      VARIAZ.%
—————————————————————-
– 01      M. RENZI         FIRENZE     68,1%                  +1,3
– 01      F. TOSI          VERONA      68,1%                    +2,2
– 03      S. CHIAMPARINO   TORINO      65,9%     +1,7
– 04      G. GANAU         SASSARI     65,0%          –
– 05      G. VALLONE       CROTONE     63,1%           -2,8
– 06      S. BOLZONELLO    PORDENONE   62,6%            +0,6
– 07      A. ANDREATTA     TRENTO      62,4%            +0,3
– 08      G. DELRIO        REGGIO E.   61,9%            -0,6
– 09      M. EMILIANO      BARI        61,7%            +2,8
– 10      V. DE LUCA       SALERNO     61,6%            +2,0
– 11      F. MATTEUCCI     RAVENNA     60,8%            -1,0
– 12      G. BRUNO         AOSTA       60,1%              –
– 12      P. FABBIO        ALESSANDRIA 60,1%            +0,7
– 14      P. VIGNALI       PARMA       60,0%            -2,5
– 15      M. CIALENTE      L’AQUILA    59,8%              –
– 16      G. MARINI        VITERBO     59,7%            -0,4
– 18      P. STRESCINO     IMPERIA     59,6%            -2,2
– 19      G. ALEMANNO      ROMA        59,1%            -5,1
– 19      L. SPAGNOLLI     BOLZANO     59,1%            +0,6
– 20      G. FAZIO         TRAPANI     59,0%            +0,6
– 21      G. MELOGLI       ISERNIA     58,3%            -1,3
– 22      N. DI PASQUALE   RAGUSA      58,1%            +0,9
– 23      M. BRUCCHI       TERAMO      57,5%            -0,1
– 24      V. SANTARSIERO   POTENZA     58,6%            -1,2
– 25      L. CERISCIOLI    PESARO      57,3%            +2,1
– 26      N. D’AGOSTINO    V.VALENTIA  57,1%              –
– 27      A. VALMAGGIA     CUNEO       56,9%            +3,2
– 28      G. GALASSO       AVELLINO    56,7%            -3,8
– 29      A. BIANCHI       NUORO       56,6%              –
– 30      I. STEFANO       TARANTO     56,3%            -1,2
– 30      F. ZANONATO      PADOVA      56,3%            +2,7
– 32      R. REGGI         PIACENZA    56,1%            +0,7
– 33      F. GRAMILLANO    ANCONA      55,8%            -1,2
– 34      A. CATTANEO      PAVIA       55,6%            -0,5
– 35      G. GALVAGNO      ASTI        55,5%            -0,2
– 36      A. CORSARO       VERCELLI    55,3%            -3,6
– 36      G. FANFANI       AREZZO      55,3%            +1,5
– 37      T. TAGLIANI      FERRARA     55,0             -3,6

 

Leave a Comment