A Giulianova nuovo attacco all'amministrazione comunale

GIULIANOVA – A Giulianova arriva un’altra ferma presa di posizione del "Cittadino Governante", l’associazione culturale politica, contro l’amministrazione comunale ma anche contro l’opposizione di centrodestra. Questa volta l’argomento è l’esame delle Osservazioni per il recupero dell’ex ADS-FOMA, in Consiglio comunale il 14 marzo scorso. "Ovviamente, come già previsto nel PRG sin da lontano ’94, in quell’area – spiega in una nota l’associazione giuliese –  come nell’area ex SADAM, occorre intervenire per recuperare suolo urbano abbandonato e per riqualificare. Va fatto, però, tutelando pienamente gli interessi pubblici, cosa che il Piano di Recupero autorizzato non fa. Lo abbiamo spiegato dettagliatamente nella nostra Osservazione (presentata dopo l’adozione) – dice il "Cittadino Governante" – che contiene anche le proposte per evitare che ciò avvenga. L’associazione si domanda "come mai nella gestione urbanistica delle grosse aree, continua ad esserci (dopo il Lido delle Palme, l’ex SADAM, ora anche nell’ADS-FOMA) da parte dell’amministrazione comunale tutta questa attenzione acritica nei confronti di specifici ed esagerati interessi privati a scapito di quelli generali"? Il comunicato contiene anche l’elenco delle contestazioni, che vanno dal mancato rispetto delle norme di salvaguardia, alla necessità di bonificare l’area, inquinata, alle discrepanze economiche finanziarie del piano di recupero. Per concludere: al momento della dichiarazione di voto il centro destra non era presente in aula.

Leave a Comment