Lotto O, è subito un boom: 2,7 chilometri in fila per 23 minuti

TERAMO – Dall’alto è suggestivo: un fiume di auto incolonnate, tra colori arancio, bianco fluorescente e rosso. Un serpente che si snoda inusuale in un punto inusuale del centro cittadino, sotto a Porta Romana. Sotto, dentro le auto forse tanto suggestivo non lo è, anzi. Una colonna lunga 2,7 chilometri, che comincia prioprio là dove comincia il Lotto 0, a Cartecchio. La foto è scattata alle 19.30. Eravamo entrati allo svincolo dell’A24 esattamente 23 minuti prima e tanto abbiamo impiegato per uscirne. Moltissimi automobilisti hanno preferito invertire il senso di marcia e tornare alle… vecchie abitudini, a riprendere cioè via Po. Non possiamo testimoniarvi se hanno fatto meglio, abbiamo retto con grande pazienza e siamo arrivati fino all’uscita di via Conte Contin, a Porta Romana. Non c’è che dire, i teramani hanno subito decretato il successo di questa bretella stradale, affollandola è proprio il caso di dirlo. Speriamo che si tratti soltanto di un caso, legato alle prime ore di apertura e dunque alla curiosità generale. Se ciò non fosse, avremmo paura che il nodo delle file all’entrata a Teramo da via Po sia stato soltanto trasferito su un altro lato della città e da un altro ingresso. E’ vero però, in ogni caso, che l’uscita su via Conte Contin, in galleria e in semicurva in salita, non è delle più agevoli. Intanto perchè la fila di auto, con i motori accesi, rendono irrespirabile l’aria; le frizioni, poi sono a rischio, perchè qualche metro in avanti ogni tanto mettono a dura prova i motori; l’ingresso in rotonda, infine, è breve e improvviso e il gioco delle precedenze non privilegia certo il traffico in uscita dal Lotto 0. Aspettiamo domani, saremo più fortunati?

Leave a Comment