Bancatercas batte Avellino 99-97 all'overtime!

TERAMO – E’ sofferta la vittoria della Bancatercas, così come lunga la sofferenza della sua classifica ad altalena. Era necessario battere Avellino per tenere accesa la fiammella della speranza e la squadra di Ramagli ce l’ha fatta, con gli straordinari. Non sono bastati 40 minuti per far pendere la bilancia, ma il supplementare ha dato ragione ai biancorossi che hanno meritato di tenere in casa il successo. Teramo lo ha costruito nel primo tempo, quando Avellino ha giocato molto al di sotto dei suoi ritmi, subendo la fisicità delle guardie teramane, e ritrovandosi sotto di 10 all’8′ (21-11) e di 12 al 17′ (44-32). Solo un colpo di coda nel finale di frazione, con un break di 7-0 permette alla squadra di Vitucci di rimediare un passivo più pesante alla sirena (51-41). La Bancatercas ha giocato la sua prova di carattere, costruendo piano piano un buon margine, affidandosi alla regolarità di Davis e all’esperienza di De La Fuente, ma trovando in Diener quel giocatore che, se in giornata, è immarcabile: 29 punti, 58% ai tiri ma soprattutto 11 assist hanno segnato la gara con una firma d’autore. Soprattutto quando Green, ma soprattutto un roccioso e preciso Szewczyk (34 punti e 7 rimbalzi), hanno deciso di riprendere in mano la partita, lui è stato decisivo per non far scappare la vittoria. Avellino ha cominciato a rosicchiare terreno a metà terzo periodo, passando dal -9 al -3 (70-67). Nell’ultimo quarto i "lupi" compiono l’opera: dal 70-70 firmato da Omar Thomas al 31′, in tre minuti i biancoverdi si issano sul +5 (72-77) di Johnson. Ma Davis e Zoroski tengono Teramo incollata e proprio i due liberi dell’americano impattano (87-87) all’ultimo attacco. Avellino potrebbe chiudere i conti, ma sbaglia la palla decisiva e la sirena manda tutti all’overtime. Fuori Green per falli, l’Air si perde, nonostante l’ultimo acuto di Szewczyk significhi ancora un vantaggio (89-90): sei punti consecutivi di Drake Diener mettono la pietra tombale sul match e regalano ancora un soffio di speranza alla Teramo cestistica.
Ecco lo scout dell’incontro.
Bancatercas Teramo batte Air Avellino 99-97  d1ts (27-19, 51-41, 70-67, 87-87)
BANCATERCAS: Zoroski 15, Boscagin 2, Fultz 4, Lulli 3, De La Fuente 13, Diener 29, Martelli ne, Davis 18, Young 4, Rullo ne, Polonara ne, Fletcher 11. All. Ramagli.
AIR: Green 14, Barbaro ne, Cortese ne, Spinelli 8, Lauwers 1, Casoli, Infanti, Iannicelli ne, Bokolishvili ne, Szewczyk 34, Omar Thomas 19, Johnson 21. All. Vitucci.
ARBITRI: Mattioli, Lo Guzzo, Martolini.
NOTE: tiri liberi: Teramo 22/29, Avellino 18/26; tiri da tre: Teramo 7/24, Avellino 11/25; rimbalzi: Teramo 37, Avellino 36. Usciti per 5 falli: Fletcher (41′), Green (44′). Spettatori: circa 3.400 (incasso non comunicato).

 

Leave a Comment