Nasce a Teramo il Partito della Nazione

TERAMO – Il Partito della Nazione, il nuovo soggetto politico di centro che ha l’ambizione di proporsi come terzo Polo, ufficializza la sua nascita in Provincia di Teramo. A spingere l’acceleratore sulla sua costituzione sono stati gli esponenti di Futuro e libertà per l’Italia. “Abbiamo voluto cogliere il fermento politico e la voglia di aggregazione che in provincia di Teramo, prima in Abruzzo a vedere la nascita del nuovo organismo, accomuna diversi esponenti politici”. Così il capogruppo in consiglio regionale di Fli, Berardo Rabbuffo e il segretario provinciale Antonio Lattanzi, commentano la nascita del Partito della Nazione che si prefigura al momento come una “commissione di lavoro” che mette insieme le convergenze politiche di Udc, Api, ed Mpa. A tenere a battesimo il nuovo partito in conferenza stampa, oltre a Lattanzi di Fli, c’erano Milton Di Sabatino, consigliere comunale della lista Udt, Enrico Robuffo, presidente provinciale dell’Udc, e Marcello Mellozzi, segretario provinciale dell’Api. “Valuteremo la possibilità di presentarci insieme, dove possibile, fin dalle prossime amministrative – spiega Lattanzi – nei Comuni dove questo non sarà possibile ci proporremo comunque come Fli”. I tempi per la nascita del nuovo partito sono maturi per Berardo Rabbuffo che ha annunciato presto la nascita di un intergruppo politico anche in Regione. “Le intese ci sono – ha detto Rabbuffo – il Partito della Nazione è una strada già percorsa sa a livello parlamentare e in diversi Comuni Italiani. Teramo sta facendo il suo lavoro in questa direzione”.

Leave a Comment