Lavoro, 200 nuove imprese in Abruzzo

TERAMO – L’assessore regionale al Lavoro, Paolo Gatti, punta 12,5 milioni di euro per stimolare la voglia
di impresa degli abruzzesi, ed in particolare delle donne e dei giovani. Si tratta di agevolazioni a fondo perduto pari al 50% dell’investimento delle spese ammissibili previste dal bando sull’imprenditoria, pubblicato questa mattina e inserito nel Piano Operativo 2007-2008 del Fondo Sociale Europeo 2007-2013. "Lanciamo una sfida culturale. Diciamo con serietà – commenta l’assessore Paolo Gatti – ai giovani e alle donne abruzzesi che l’economia vive momenti difficili e al miraggio del posto fisso dobbiamo e possiamo sostituire la concretezza
della promozione dei propri talenti. Noi crediamo nella passione che gli abruzzesi hanno per il lavoro. Il nostro compito è favorire e creare le opportunità affinchè tanti investano nella realizzazione di un sogno, aprendo un’impresa". "La crisi – prosegue l’assessore – si batte con l’ottimismo della ragione e con la costruzione di iniziative concrete che stimolino le persone a investire con coraggio sul proprio futuro". Il bando prevede circa 12,5 milioni di euro dedicati al finanziamento di nuove attività imprenditoriali avviate sia in forma di ditta individuale, sia di società (anche cooperativa) attraverso due percorsi alternativi. Il primo, denominato "fare
impresa", prevede circa 9 milioni di euro per favorire l’integrazione dei fuoriusciti dal mercato del lavoro, per
agevolare l’occupazione dei lavoratori prossimi al pensionamento e, infine, per sostenere il lavoro autonomo e l’avvio di imprese da parte di soggetti fra i 18 e i 60 anni,rientranti in una o più delle categorie di disagio occupazionale (disoccupati, inoccupati, cassaintegrati). Il secondo percorso, denominato "autoimprenditorialità
femminile", prevede lo stanziamento di 3,5 milioni di euro e ha lo scopo di migliorare l’accesso delle donne nel mondo del lavoro e ridurre così le disparità di genere favorendo la nascita di imprese femminili caratterizzate per l’innovazione organizzativa, di prodotto o di processo. L’agevolazione concessa consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese di investimento ammissibili. Il bando è visibil sul sito internet della Regione Abruzzo e le istanze di partecipazione potranno essere presentate a partire dal 30
aprile e entro e no oltre il 10 maggio. Per eventuali quesiti e chiarimenti e possibile contattare l’Help Desk del Piano Operativo del Fondo Sociale Europeo Abruzzo 2007-2013 o chiamando il numero verde 848.000.933, oppure inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica bandoimpresa@regione.abruzzo.it.

Leave a Comment