Viaggiava in auto con 300 fiale di anestetico

TERAMO – Trecento fiale di anestetico per uso odontoiatrico sono state sequestrate dagli agenti della Guardia di finanza di Giulianova. Il materiale farmacologico è stato rinvenuto a bordo dell’autovettura di un agnte di commercio di Pescara ma residente a Chieti. L’uomo non aveva alcun documento che attestasse la legittima detenzione del materiale e non ha fornito alcuna spiegazione nè sulla provenienza tantomeno sulla destinazione dei farmaci. La perquisizione nelle due abitazioni a Pescara e a Chieti è stata negativa. L’uomo è stato denunciato per aver messo in commercio farmaci senza la prescritta autorizzazione, per l’assenza di certificazione sanitaria e di autorizzazione alla distribuzione di medicinali. Secondo quanto affermano le fiamme gialle, non si può escludere che le sostanze sequestrate potessero essere destinate anche a soggetti che esercitano abusivamente l’attività di odontoiatra: nel recente passato, infatti, il comando provinciale della Finanza ha denunciato sei persone per esercizio abusivo della professione medica.

Leave a Comment