Bancatercas soffre ma alla fine batte Varese 81-76

TERAMO- Almeno in casa ed in quest’ultimo periodo Teramo non molla e tiene accesa la flebile fiammella della speranza. Questa è la chiave di lettura della vittoria (81-76) del Teramo su Varese. Diener sugli scudi con 17 punti e con 24 di valutazione. Nei primi tre quarti Teramo riesce a tenere a distanza Varese e li “chiude” a proprio vantaggio con una media di 10 punti di vantaggio. Nell’ultimo Varese si riavvicina, abruzzesi bruciano il parquet e resistono, poi alzano le mani al cielo. Sabato a Brindisi per lo spareggio che sa di salvezza. Teramo: Zoroski 15 (0-2,4-7), Boscagin 6 (0-2,1-2), Fultz 3 (1-1), Lulli 4 (1-1), De La Fuente 15 (2-9,2-3), Diener 17 (1-3,1-5), Martelli, Polonara (0-1), Fletcher 6 (2-5), Davis 12 (3-6,2-3), Young 3 (1-2); all: Ramagli. Varese: Demartini, Goss 17 (3-5,3-5)3 Mian, Rannikko 5 (1-3), Righeti 14 (1-3, 1-2), Galanda 8 (1-2, 2-2), Lenotti, Kangur 8 (0-3, 2-5), Serapinas, Fajardo 8 (1-3,0-2), Stipcevic 12 (1-1,2-4), Slay 4 (1-6,0-2); All: Recalcati. Arbitri: Cerebuch, Filippini, Weidamann. Note: parziali: 28-16, 42-35,61-51 ;da tre T 12/22, V 13/25, Tl T 27/40, V 19/25, Ass T 13, V 8 , Rid T 23, V 24, Rio T 13, V 9, Pp T 17, V 17 Pr T 17, V 17. Usciti per 5 falli Zoroski ( 39’75-65), Stipcevic (39’ 80-76).

Leave a Comment