Brindisi amaro per Bancatercas battuta 87-76

TERAMO- Nella partita che vale una stagione Brindisi batte Teramo (87-76) nello scontro diretto nel quale le due squadre hanno messo in palio molte delle loro possibilità di salvezza. Teramo regge o per meglio dire sa restare in partita per tre quarti, poi nell’ultimo, quello decisivo i biancorossi di Ramagli si perdono e gettano via la possibilità di un colpaccio esterno che avrebbe potuto cambiare la storia di questo finale di stagione. Primo quarto nel quale Teramo sa tenere testa ai pugliesi ed accusa anche un vantaggio che però al suono della sirena viene annullato per un parziale di 18-18. Brindisi si aggiudica il secondo quarto (38-35)poggiando sulla mano calda di Infante, Long e Roberson, Teramo in scia con De La Fuente e Fletcher. L’inizio del terzo quarto è fulmineo, si passa dal 38-35 al 41-37 con Lang e Dixon in evidenza fra i pugliesi, una schiacciata del primo fa volare la squadra di casa (45-37) Teramo in affanno. Tourè da 3, due liberi di Diener ed un altro canestro dall’area (48-41); duello Lang- De La Fuente (55-45), Brindisi si porta ad un eloquente + 9 (58-49 al 28’) alla sirena del terzo quarto il tabellone segnerà 63-54. Ultimo quarto Dixon ci prova e Brindisi si allontana 70-54 con un parziale di 7-0. Teramo con Zoroski e Diener si riavvicina (70-58), ancora Zoroski (due bombe ed un tiro libero) 70-65. Al 35’ Dixon da tre per 73-65. Ultimi cinque minuti 75-67 (doppio Lang e Diener), schiacciata da Lang (77-67 al 37’), Brindisi sente che ce la può fare ad agguantare la preziosa vittoria e si porta a 79-67 al 38’. Ultimi due minuti. Tourè fa toccare quota 80 all’Enel. Teramo non ce la fa a recuperare e si arrende. Il tabellone alla sirena fissa il finale sul 87-76.

BRINDISI:: Lang 22, Roberson 10, Vorzillo ne, Maresca 5, Infante 7, Gallea ne, Pugi ne, Dixon 21, Diawara 7, Giovacchini, Tourè 15, Danese ne. All. Bechi.

TERAMO: Serafini, Zoroski 21, Ricci, Boscagin, Lulli, De La Fuente 10, Diener 26, Martelli, Davis 5, Young 2, Polonara, Fletcher 12. All. Ramagli.

ARBITRI: Cicoria, Sahin, Quacci.

NOTE. Parziali:18-18,38-35,63-54.

 

Leave a Comment