La Cgil di Teramo in piazza contro il precariato

TERAMO – La Cgil provinciale di Teramo aderisce allo sciopero generale proclamato dal sindacato nazionale per il 6 maggio contro le politiche del governo Berlusconi con inizitive territoriali. In quella giornata, alle 9, è fissato l’inizio di un corteo che partirà da Largo Madonna delle Grazie fino ad arrivare in piazza Martiri della Libertà dove è in programma un comizio sui temi del lavoro e della precarietà, dell’equità fiscale, della sanità e delle politiche giovanili. Lo sciopero proclamato dalla Cgil di Teramo per tutte le categorie durerà 8 ore. “Un salario e un lavoro certo e dignitoso, il diritto all’uguaglianza è cosa possibile – si legge nell’invito allo sciopero della Cgil – Nessuno può aspettare che siano gli altri a scendere in piazza per tutti, Ognuno deve esserci”. Per promuovere lo sciopero, banchetti illustrativi sono stati allestiti questa mattina lungo le vie del centro storico cittadino.

Leave a Comment