La Leadercoop rimonta e "punta" alla finale scudetto

TERAMO – Su tre gol di vantaggio fonda la speranza della Leadercoop Teramo di centrare la seconda finale scudetto consecutiva. E’ lo scarto del match vittorioso contro la ‘bestia nera’ Salerno (25-22), nella gara-1 di semifinale dei play off scudetto di Serie A1 di pallamano femminile. La squadra di Serafino Labrecciosa, nella replica della finalissima dello scorso anno, ha giocato un primo tempo distratto e molle, reagendo nella ripresa con un break che ha cancellato il -6 della prima frazione di gioco (chiusa sul 14-8 per le campionesse d’Italia), mettendo nell’angolo la squadra di Andreasic, ipotecando gara-2 prevista tra 15 giorni a Salerno. Sugli scudi ovviamente la capocannoniera del campionato, la Palarie: le sue 14 realizzazioni hanno trascintato anche la Bencomo e la Furlanetto a giocare un match diverso nella ripresa, sostenute dalle ottime parate di Lorena Bassi. Questa vittoria ha un’importanza fondamentale per il ritorno: intanto per la prima volta in campionato (in Coppa Italia era già successo) le biancorosse battono Salerno; poi, sul campo caldissimo delle avversarie, le potenzialità teramane crescono con un vantaggio così consistente. La speranza è ovviamente di poter sfidare nella finalissima tricolore, quel Sassari che quest’anno ha dominato la stagione regolare.

 

Leave a Comment