Ad Atri un corso sul recupero degli edifici in pietra

TERAMO – Il Palazzo Acquaviva di Atri ospita un corso universitario sul riuso degli edifici in pietra, promosso dal Comune in collaborazione con l’Università di Venezia e la Uni Adriatica di Teramo dal 14 al 29 maggio.“L’amministrazione comunale di Atri, città di storia e di cultura, si è attivata, in collaborazione con l’Università di Venezia, per avviare l’iniziativa – commenta l’assessore alla pubblica istruzione Piergiorgio Ferretti -che assume una particolare valenza nell’ottica del recupero e riuso dei materiali naturali e dello sviluppo sostenibile del territorio”. Il corso universitario di aggiornamento sarà diretto da Lorenzo Lazzarini, professore ordinario di petrografia all’università di Venezia e si rivolge ai professionisti, alle imprese ed agli amministratori che operano nel settore del restauro e del riuso di edifici rurali, civili e storici, oltre che agli studiosi e studenti delle discipline architettoniche – ingegneristiche. Il programma, strutturato su tre moduli didattici si articolerà in sei giornate (il sabato e la domenica) ed ha come finalità la qualifica universitaria delle conoscenze e delle tecniche necessarie per gli interventi di riuso degli edifici in pietra, rurali e non, antichi o dismessi. Al termine del corso i partecipanti riceveranno un certificato universitario di frequenza con i crediti formativi. Le domande di iscrizione scadono il 7 maggio, informazioni e modulistica sul sito del comune di Atri www.comune.atri.te.it e www.uniadriatica.it. I partecipanti potranno usufruire di strutture ricettive convenzionate con tariffe agevolate a loro riservate.

Leave a Comment