Torna in funzione il depuratore di Tortoreto

TERAMO – Torna a funzionare il depuratore di Tortoreto-Giulianova nord danneggiato dopo l’alluvione del 1° marzo e ripristinato in tempi record. Lo hanno reso noto in Consiglio comunale a Tortoreto il sindaco della città Generoso Monti e il presidente della Ruzzo Reti Giacomo Di Pietro che ha illustrato gli interventi effettuati sull’impianto di trattamento delle acque reflue. L’acqua fognante è stata riconvogliata nell’impianto, ed è stato ripristinato il quadro elettrico senza il quale le pompe ed i soffianti non avrebbero mai ripreso a funzionare. “Comune di Tortoreto e Ruzzo sinergicamente sono intervenuti per salvare la stagione estiva – ha detto Di Pietro durante i lavori dell’assise-. Il depuratore è partito ma non è stato ultimato. Fortunatamente a causa della piena non c’è stata la moria dei fanghi attivi e non è entrata acqua nelle vasche”. L’erosione degli argini del torrente Salinello in piena aveva infatti staccato il collettore fognante comunale scaricando lungo il corso d’acqua i liquami che poi finivano a mare. Intanto l’Arta alcuni giorni fa ha effettuato gli ultimi prelievi. “Dalle analisi finora in nostro possesso – ha spiegato l’ingegnere Domenico Nardi del Ruzzo – già dal 4 aprile il depuratore scaricava secondo i valori di legge”. Alcune soffianti sono in revisione e sono state sostituite da altre provvisorie. Soddisfatto il sindaco Monti che ha seguito l’evolversi della situazione fin dalla mattina successiva all’evento sollecitando gli interventi necessari al depuratore in collaborazione con la Ruzzo Reti. Anche l’opposizione, informa una nota del Comune, ha apprezzato la rapidità dei lavori sostenendo la necessità di delocalizzare l’impianto.  

Leave a Comment