Gli azionisti apprezzano il bilancio della Banca Tercas

TERAMO – L’assemblea degli azionisti della Banca Tercas ha approvato questa mattina il bilancio di esercizio, assegnandosi un dividendo di oltre 8 milioni di euro, pari a 0,16 euro per ciascuna azione. Il bilancio ammonta a oltre 12 milioni di euro, quello consolidato del gruppo bancario Tercas (che da inizio anno comprende anche la Banca Caripe) fa registrare un aumento dell’attivo totale del 50%, con un utile netto di circa 17 milioni di euro. Soddisfatto della fiducia espressa nei confronti del Consiglio di amministrazione da parte degli azionisti è stata espressa dal presidente di Banca Tercas, Lino Nisii: «L’apprezzamento e la gratitudine ricevuti dagli azionisti li voglio condividere con tutto il personale ad ogni livello – ha commentato Nisii -, perché il superamento di ogni traguardo è frutto di un lavoro di squadra che ha visto impegnato tutto il mondo Tercas: amministratori, top management, dipendenti tutti». La banca ha mostrato ancora una volta segnali di grande crescita: «Abbiamo raggiunto risultati importanti – ha aggiunto Nisii – non solo sotto il profilo reddituale ma anche sotto l’aspetto sociale, perché non abbiamo mai fatto mancare il nostro sostegno alle economie locali dei territori dove operiamo, in primis l’Abruzzo con particolare riferimento alla provincia di Teramo, territorio nel quale il nostro socio di controllo, la Fondazione, investe gli utili della partecipazione in Banca Tercas. Le nuove dimensioni raggiunte con l’acquisizione di Banca Caripe, rendono ancora più solido il nostro gruppo, consentendoci di guardare con serenità al futuro e proseguire nell’azione di sostegno all’economia ed allo sviluppo del nostro territorio».

 

 

 

Leave a Comment