Lotto Zero, accordo trovato con 12 proprietari danneggiati

TERAMO – Entro luglio verranno definitivamente aggiudicati i lavori per la realizzazione del secondo tratto del Lotto Zero. E’ quanto emerso oggi all’Aquila nel corso di una riunione del tavolo permanente costituito dal Comune di Teramo e dall’Anas per procedere speditamente alle fasi di avanzamento dell’infrastruttura. Nel corso della riunione sono stati esaminati anche alcuni dei contenziosi aperti con l’Anas dai residenti nelle case lesionate dai lavori. Soddisfatto si è dichiarato il sindaco Maurizio Brucchi, che proprio prima di Pasqua, aveva annunciato la volontà di non abbandonare i cittadini danneggiati e aveva fissato un cronoprogramma di incontri per chiudere le situazioni in sospeso. Nel corso della riunione odierna sono state analizzate 15 posizioni, relative ad edifici situati nelle vie Cadorna, Diaz e Manthonè, 12 si sono chiuse con accordi che andranno a buon fine, mentre per le rimanenti tre è necessario procedere ad ulteriori approfondimenti. Nel corso delle trattative il sindaco si è posto come garante nei confronti dei cittadini e arbitro nei confronti dell’Anas. La data del prossimo incontro è fissata per il 19 maggio, sempre a L’Aquila. “Va sottolineato – si legge nella nota diffusa dal Comune – che per la prima volta si è arrivati ad una intesa, dopo anni di contrasti, anche aspri. Questo è stato possibile grazie all’attivazione del tavolo di lavoro, i cui esiti si sono già manifestati con la realizzazione dell’opera e proseguiranno con la chiusura dei contenziosi con i proprietari degli edifici lesionati”. L’incontro odierno, oltre agli aspetti tecnici legati al nuovo appalto per il secondo lotto (le buste per l’aggiudicazione dei lavori verranno aperte il 12 maggio), è servito a chiarire anche gli aspetti legati alla sistemazione del lungofiume e al ripristino dei due ponticelli ora inagibili e dell’area archeologica della Cona. Alla riunione del tavolo permanente hanno perticipato il sindaco Maurizio Brucchi, l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Giorgio Di Giovangiacomo, il Capo compartimento Abruzzo dell’Anas, Levio Russo e l’avvocato Anna Botti, dell’Ufficio Legale dell’Anas, oltre, ovviamente, ai cittadini convocati.

Leave a Comment