"Cara mamma…sei bellissima ma mi vergogno a dirtelo a voce"

TERAMO – "Mamma sei bellissima. ma mi vergogno a dirtelo a voce". Spiritosi, teneri, alcuni impensabili, sono i messaggi affidati a una letterina d’auguri che i bambini della seconda elementare della scuola San Giuseppe hanno idealmente spedito per la “Festa della Mamma” e imbucato stamane all’ufficio postale di via Paladini che per la ricorrenza dell’8 maggio ha aperto le porte ai più piccoli. Alla presenza degli insegnanti e dei dipendenti postali, tutte le letterine scritte dai bimbi sono state lette e poi raccolte all’interno di una cassetta postale speciale per il recapito alle “destinatarie”. Pensieri di affetto per la mamma espressi su carta con la consueta genialità dei bambini, pur senza mancare di ironia come chi scrive "Grazie perchè mi fai fare tutto, tranne le cose pericolose" o di gratitudine "Grazie perchè mi hai fatto nascere", "Grazie perchè appoggi le mie idee". "A me interessa che mi ami" scrive qualcun altro mentre c’è anche chi fa le sue valutazione e scrive "Hai un vero talento nel fare la mamma". Poste Italiane ha premiato tutti i bambini con la tessera filatelica commemorativa del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e ha donato alle classi altri oggetti filatelici. Questa iniziativa si colloca tra le attività di Poste Italiane che hanno lo scopo di diffondere tra i più piccoli il valore della parola scritta e della lettera. In questo senso l’azienda cura anche il progetto “Scuola e filatelia” creato per promuovere e diffondere la cultura della filatelia tra i ragazzi.

Leave a Comment