Vigili assenti nelle frazioni

TERAMO – Resta irrisolto il problema dell’assenza dei vigili dai territori frazionali. A segnalarlo è il consigliere comunale del Pd, Gianguido D’Alberto che ha sollevato il problema in Consiglio comunale ed è tornato nuovamente sulla carenza di organico in una nota definendo la situazione "inaccettabile". "Parti significative del territorio comunale rimangono costantemente prive del servizio di controllo e vigilanza, che dovrebbe risultare prioritario per un’amministrazione che voglia creare un rapporto di fiducia con tutti i suoi cittadini, senza discriminazione alcuna – dichiara D’Alberto. – Le numerose sollecitazioni dei cittadini meritano una risposta immediata soprattutto se si tiene conto che nel nostro territorio sono presenti realtà frazionali complesse, come quella di San Nicolò a Tordino, le cui dimensioni qualche anno fa avevano reso necessaria l’istituzione di un presidio stabile dei Vigili Urbani. Oggi questo è solo un lontano ricordo per i residenti di una zona che negli ultimi tempi è stata sempre più depauperata dei servizi essenziali in essa precedentemente erogati". Secondo il vicecapogruppo del Pd le difficoltà di organico non possono a giustificare una situazione definita "figlia di un’intollerabile scelta politica volta a concentrare l’attività di controllo e vigilanza nel centro cittadino a discapito delle esigenze e dei bisogni dei teramani delle frazioni". Per D’Alberto l’approvazione del bilancio e la definizione della programmazione per il 2011 potrebbe essere l’occasione per risolvere una criticità avvertita dalle comunità dei territori frazionali. "Un problema che – conclude D’Alberto – costituisce solo uno dei tanti aspetti di una politica frazionale che in questi due anni è apparsa assolutamente fallimentare".

Leave a Comment