Differenziata, è caos notturno per la raccolta del vetro

TERAMO – Che l’introduzione delle nuove regole della raccolta differenziata a Teramo potesse incidere sul riposo dei teramani lo apprendiamo da decine e decine di telefonate e mail di protesta di cittadini giunte alla nostra redazione. Stanotte c’è stato l’esordio della raccolta del vetro, non più contenuto nelle buste di plastica appositamente previste, ma all’interno dei mastelli dell’indifferenziata. E’ all’interno del centro storico che il problema si avverte maggiormente, stando alle segnalazioni dei cittadini, vuoi perchè le strade sono più strette e il rumore si avverte maggiormente, vuoi perchè le ore di raccolta sono concentrate tra la mezzanotte e le tre. I cittadini si lamentano del fatto che i mastelli vengono svuotati all’interno dei mezzi della raccolta senza aver nessun rispetto per la quiete comune. Veri e propri uragani di rumore, all’improvviso, e ripetuti per ogni numero civico. Un pò quello che accade, sempre in pieno centro storico e sotto gli occhi anche dei tantissimi turisti (austriaci) che frequentano in questi giorni la città aprutina, di giorno, quando gli operatori Team passano a raccogliere le bottiglie consumate dalla "movida" notturna dei locali pubblici. E’ ovvio che buona parte di questa situazione denunciata dai residenti appartiene al modo di lavorare dei singoli operatori della Team – alla stessa stregua di quelli che scambiano la spazzatrice che guidano come un go-kart da competizione o agli spazzatori che puliscono alla bell’e meglio strade e cestini, lasciando il grosso per terra -. Ma è pur vero che una maggiore attenzione da parte della società di gestione dei rifiuti nei confronti dei loro dipendenti è opportuno e doveroso. Per il rispetto di chi non lavora di notte ma lo fa di giorno e anche soltanto per chi ha il diritto di riposare.

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment