La Prestigiacomo premia la "Città della bicicletta" di Brucchi

TERAMO – Le battaglie per la mobilità sostenibile condotte dal sindaco Maurizio Brucchi, primo testimonial del bike-sharing in città, sono state premiate dal Ministero per l’Ambiente. Il Comune di Teramo figura infatti tra gli otto Comuni vincitori del “Concorso Bicity”, per questo domenica prossima 8 maggio, a Roma, nella sala delle bandiere del Campidoglio, il sindaco Maurizio Brucchi riceverà dal ministro Stefania Prestigiacomo, il riconoscimento “Bicity 2011”, alla presenza del sindaco della capitale, Gianni Alemanno. Il Premio Bicity, è riservato ai Comuni italiani che hanno incrementato la lunghezza dei percorsi ciclabili, in termini generali o per i tragitti individuati per la Giornata nazionale della Bicicletta, in programma lo stesso 8 maggio. Il Concorso è articolato in due sezioni e per ciascuna sezione vi sono 4 classi di appartenenza, riferite al numero di abitanti. Vi hanno partecipato 1.069 Comuni di tutta Italia, compresi alcuni metropolitani, e quello di Teramo ha conseguito appunto il primo posto nella sezione “Bicity tutto l’anno” e il terzo in quella “Bicity 2011”, per la categoria riservata alle città fino a 60.000 abitanti. Oltre alla targa verranno successivamente inviate al Comune due ‘Bici blu’ e un segnale stradale da apporre all’entrata del Municipio. “Il riconoscimento, conseguito anche grazie all’impegno degli assessori Guido Campana e Rudy Di Stefano – si legge in una nota diffusa dal Comune – è l’esplicita testimonianza della bontà della scelta del primo cittadino che, già in campagna elettorale, aveva posto tra i punti-cardine del proprio programma quello della realizzazione della” città delle biciclette e dei pedoni”. “Un obiettivo – prosegue la nota – che ha ricevuto nuovo impulso con l’introduzione del bike sharing, la regolamentazione più rigorosa della Ztl, l’introduzione di norme tese a disciplinare maggiormente il traffico e favorire il passaggio ciclo-pedonale. L’intero disegno è in fase di completamento, con l’attuazione di nuove iniziative, già progettate e per le quali si attendono gli opportuni finanziamenti”.

Leave a Comment