Patrizio Sciroli ha cominciato a pedalare verso il record

TERAMO – Non sono trascorsi neppure tre anni e Patrizio Sciroli è ancora lì, in sella alla ciclette Technogym da pedalata statica: lui contro il tempo e la fatica, per riprendersi il primato di durata e stabilire il nuovo Guinness World Record. Il 52enne teramano il 5 luglio 2008 bloccò i cronometri a 182 ore di pedalata ininterrotta: era partito il 26 giugno e per tutto il periodo ebbe vicino a sè il calore della gente, che si dava ll cambio per andare a incitarlo, a farlo sentire forte, in grado di provare e centrare l’impresa. Sorretto da una grande forza psicologica, oltre che da una notevole preparazione fisica, Sciroli riuscì a superare anche il difficile momento seguito alla notizia che il record da battere, di 132 ore, detenuto dall’australiano Eddy Kontely, era stato allungato fino a 177 ore dall’americano George Hood. Due giorni in più! Ma nulla riuscì a sconfiggere la volontà di Patrizio Sciroli che chiuse con un trionfo quella pedalata, portando a Teramo un prestigioso record. Oggi l’impresa è ancora più ardua: il primato di spinbike è oggi fermo a 222 ore! Sciroli si è dato il limite del 15 maggio ma vorrebbe regalare ai suoi concittadini un… prolungamento. Vedremo. Intanto da questa mattina di buonora (nella foto) Sciroli è sul palco a pedalare in piazza Martiri. Il regolamento, che un giudice ufficiale del GWR fa rispettare con grande scrupolosità, prevede una pedalata costante ad almeno 20 chilometri orari, e un riposo di 5 minuti ogni ora.

Leave a Comment