Potati gli alberi di viale Cavour, "uno scempio" per il Pd

TERAMO – Parla di “scempio” il circolo teramano del Pd intervenuto in una nota sui lavori di potatura che hanno interessato gli alberi di viale Cavour. “Domenica mattina – scrive in una nota Mirko De Berardinis, segretario del circolo del Pd di Teramo Centro – i cittadini del Quartiere Castello, sono stati svegliati dal rumore delle motoseghe di una ditta privata che stava procedendo alla potatura di alcuni tigli lungo il viale. Si è trattato però di un’operazione anomala, con la quale sono stati disboscati completamente quattro alberi in fiore, tagliando anche i rami oltre alle fronde. I lavori sono stati bloccati, grazie all’intervento di alcuni residenti”. Tra loro anche il consigiere comunale del Pd Anna Marcozzi, che ha chiesto all’impresa l’autorizzazione per lo svolgimento dei lavori interessando della vicenda anche il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi. Il PD vuol chiede di vederci chiaro. “Vorremmo sapere se questi lavori erano stati veramente autorizzati – prosegue la nota – e se la potatura realizzata sia regolare. Se le piante sono state danneggiate e con esse anche il paesaggio della zona, ci sono responsabilità che vanno accertate. Il fatto che i lavori siano stati eseguiti di domenica, alle sette del mattino, desta dubbi sull’intervento”. A questo proposito il Pd annuncia di voler presentare un interrogazione al prossimo Consiglio comunale e una segnalazione agli organi competenti.

 

Leave a Comment